Il Progetto LICI

A seguito delle varie esperienze di ricerca antropologica e dei seminari del corso di Storia Culturale dell’Università degli Studi di Torino, nel maggio 2009 alcuni studenti provenienti da vari corsi di laurea dell’ateneo torinese (antropologia culturale, storia, letterature comparate, storia del patrimonio archeologico e storico-artistico), decidono di dar vita ad un “Laboratorio” interfacoltà e interdisciplinare che coniughi la volontà di formazione con quella di ricerca sul campo.

Prendendo spunto dal romanzo di Italo Calvino Le città invisibili, durante la prima edizione nell’anno accademico 2009/2010 gli studenti sono stati affiancati da docenti aventi ruolo di tutor e hanno organizzato seminari su alcuni temi specifici relativi alle invisibilità di oggi, legate alle problematiche derivanti dalla interculturalità, alle soluzioni urbanistiche e sociali, alla convivenza tra diversi flussi di migrazione, alla stanzializzazione di tali flussi. Da questo lavoro sono emerse due pubblicazioni, indicate all’interno del blog.

Per ogni anno verranno discusse modalità differenti, e sono ben accette proposte e collaborazioni, sempre collocando gli studi all’interno dell’analisi dei contesti urbani, dei luoghi e dei soggetti che li percorrono.

Ci auguriamo che questo percorso possa procedere quanto più a lungo possibile.

Annunci